Fondo Cecconi

Il blog del Fondo Cecconi

mercoledì, aprile 12, 2006

43 anni di latitanza, Provenzano ARRESTATO!



Il capo della mafia era latitante dal 1963: mandante delle stragi del '92 e '93, a Palermo, Roma, Firenze, Milano. Catturato
alle porte di Corleone. La folla: "Assassino, bastardo". Pisanu: "Cosa Nostra perde il capo".
La soddisfazione del procuratore antimafia: "Cade il mito dell'invincibilità". Finalmente ha un volto, il boss dei boss. Una faccia che somiglia, ma non troppo, agli identikit che sono stati diffusi negli ultimi tempi. Bernardo Provenzano, il capo di Cosa Nostra arrestato questa mattina, in un casolare a circa due chilometri da Corleone, è un uomo di 73 anni che non dimostra la sua età. E che, dopo un debole tentativo di resistenza, si fa ammanettare dagli agenti con espressione imperturbabile. Termina così una latitanza di 43 anni: a tradirlo, un pacco con la biancheria.

...era ora! Ogni tanto una buona notizia!

4 Comments:

At 12:21 AM, Blogger Ciencio said...

Beneeeee

 
At 11:39 PM, Blogger Karda said...

ma provenzano vuol dire "culo della provenza"?

 
At 2:50 PM, Blogger kekko said...

...hahahaha!...questa m'ha fatto ridere!

 
At 6:38 PM, Blogger flavione said...

Ragazzi ora basta, lasciate in pace mi pà sennò m'incazzo!
E poi voi un'avete mai ammazzato nessuno? No? Un ci redo!

 

Posta un commento

<< Home