Fondo Cecconi

Il blog del Fondo Cecconi

mercoledì, marzo 29, 2006

SENZA PAROLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

non so se avete sentito questa:"PECHINO (Reuters) - La Cina, che festeggia il 2006 come anno dell'Italia, ha condannato oggi le parole del premier Silvio Berlusconi, secondo cui durante il regime di Mao Tze Tung i cinesi bollivano i bambini."Siamo scontenti di queste chiacchiere senza senso", ha affermato il ministero degli Esteri cinese in una dichiarazione inviata per fax a Reuters oggi."Le parole e le azioni dei leader italiani dovrebbero andare a beneficio della stabilità e dello sviluppo di relazioni amichevoli tra Cina e Italia".Su queste affermazioni, il leader dell'Unione Romano Prodi ha accusato oggi Berlusconi di screditare l'Italia all'estero."Quale immagine viene data da un paese il cui primo ministro dice una cosa simile? E' un'offesa fatta a un popolo di un miliardo 300 milioni di persone . E se anche la metà se la dimentica, 650 milioni se la ricorderanno comunque. Siamo screditati all'estero e senza crescita all'interno", ha detto Prodi durante un comizio.Domenica scorsa Berlusconi, accusato di nutrire una vera e propria ossessione per la "minaccia comunista" in Italia, aveva detto che i comunisti hanno storicamente bollito i bambini, per farne fertilizzante."Mi accusano di aver detto più volte che i comunisti mangiano i bambini: leggetevi il 'Libro nero del comunismo' e scoprirete che nella Cina di Mao i comunisti non mangiavano i bambini, ma li bollivano per concimare i campi", aveva detto il premier in un comizio a Napoli.Berlusconi è stato difeso dall'ex-ministro leghista delle Riforme Roberto Calderoli, che ha definito fuori luogo le rimostranze di Pechino."Se Berlusconi ha sbagliato, sostenendo che i bambini in Cina venivano bolliti, lo ha fatto per difetto, perché purtroppo in passato, in regimi comunisti, in particolare quello cinese, in periodi di carestia, i bambini sono stati addirittura mangiati e dunque simili episodi sono accaduti davvero", ha detto Calderoli in una nota."Le dichiarazioni di Berlusconi possono anche essere raccapriccianti, ma questa è storia, purtroppo. Ritengo comunque fuori luogo le rimostranze di Pechino: delle rimostranze, caso mai, le avrebbe dovuto fare il nostro di governo, perché le imprese cinesi stanno divorando la nostra economia con la loro concorrenza sleale" "

3 Comments:

At 3:04 PM, Blogger Vigo said...

Si, l'avevo sentita...è impazzito! Cosa c'entra poi la dichiarazione di Calderoli sulle "rimostranze"?

 
At 5:49 PM, Blogger kekko said...

...si, davvero!...già uno come lui, dopo le ultime cazzate, srebbe il caso di farlo stare un pò più zittini...invece...

 
At 3:30 PM, Blogger Ciencio said...

e và bene cosììì.....SENZA PAROLE!!!

 

Posta un commento

<< Home